Pubblicato da: Stefano Re | 18 giugno 2013

Le tre età

Adriano Barachetti

Ci sono blog che piacciono. Uno di questi è: Adriano Barachetti blog
Ci sono foto che piacciono e che creano sinergie di emozioni e pensieri.
Perché l’arte è sempre sinergia. E’ unione di sensibilità, è coscienza di coscienze.
Dalla foto che vedete, tratta dal blog di Barachetti, è nata questa mia poesia.
(S.R.)

Le tre età

E’ asettico lo sfondo dell’età,
quel lungo crescere per deperire
quel vagito che volge al lamento,
quelle foglie gemmate
che a calpestarle poi sbriciolano.
Diciamo dei denti da latte,
la fatina o il topino
per ogni volta che cadono,
diciamo dei nuovi denti che cariano
della beffa del nuovo che corrode.
Non c’è un’età per la morte,
c’è solo la vita che cresce
che spazia tra la morte
che trova senso nelle gemme
e perde senso nell’oblio,
come quel tale che corre stanco in galleria
e quando vede la luce
chiede se intorno
si prepara il temporale.

(Stefano Re)

Advertisements

Responses

  1. Il flusso del tempo è uguale per tutti: Si nasce, si cresce, se Dio lo vuole, si muore. Il primo e l’ultimo passo sono inevitabili, quello di mezzo dipende.
    Ottima la poesia che osservando la gemma la vede sbocciare, crescere e poi amliconicamente cadere.

  2. Poesia e fotografia, poeti e fotografi, si incontrino in un terreno comune di narrazione per dire cose che in altri modi non possono essere dette o mostrate.
    Grazie!
    Adriano

    • Dovremmo organizzarci per un progetto condiviso. (S.R.)

      • Sarebbe davvero bello… purtroppo è il tempo che mi manca. Sono “un operaio fallito”, descritto molto bene nel tuo racconto su “Caffè Letterario”: http://bistrotapigalle.wordpress.com/2013/04/10/lamento-di-un-operaio-fallito/, ho molto tempo libero che devo impegnare a cercare un lavoro introvabile a 55 anni.

      • Oh mi dispiace. Oggi il lavoro è una chimera e come responsabile del personale sono sempre dalla parte dei lavoratori. Vedremo il da farsi. (S.R.)

  3. Bellissimi questi versi…..

  4. Non c’è età per la morte….
    Ogni giorno mi pongo questa domanda, non riesco a trovare la risposta!
    Lucia

    • È la nostra grande incognita. Grazie per il passaggio tra le mie nebbie e le risaie. (S.R.)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie