Pubblicato da: Stefano Re | 15 maggio 2013

Come segni sulla strada

Ti avvicini per dire qualcosa,
mentre il buio aggredisce la notte
e parli con la voce più acuta d’uno spillo,
come per catturare l’attenzione
perché a volte le parole sfuggono
nella disattenzione del momento.
Eppure sei più me di me stesso,
hai i tempi esatti della mia esistenza,
anche se il dado a sei facce ha sbiadito il suo volto
e la fortuna gira su se stessa senza che trasformi
gli eventi in momenti d’oroscopo,
sapendo che per noi l’oracolo è un destino
che un altro ha posto e dell’alterità ne è il senso.
E allora basta masticare parole come lingue,
vivere nell’illusione del tempo che non passa!
e allora dimmi quello che hai deciso di dirmi,
rimarrò in silenzio come un padre
che nel figlio ascolta il motivo della sua esistenza,
come quel sentiero che Hansel usa ancora
per ritrovare la strada.

***
Quanto dista lo sguardo da quel mondo
diviso in due emisferi,
segreto nell’incedere del corpo
appeso alla magia dell’equilibrio,
come l’occhio che non si fa scoprire
se di quel punto ne fa una bramosia,
come idillio di curve sospese
e al centro la cesura in due emistichi.
Dimmi qual è il segreto
di un mondo da traguardare,
tagliato in due sagome d’amore
sospeso all’apice di gambe
che ne fanno un capitello,
tracciando appena la soglia,
la linea di demarcazione tra desiderio e pace,
sostenendo che nel tempo la fortuna
prenda il nome di una forma.

***

Mi prende il vuoto
come uno scavo nella roccia,
e mi sorprende la dislessia dell’anima
quel senso di non detto,
di inabissato,
anche se fissato dai tempi degli esordi.

E non si scappa dal vortice che affossa,
se non alzando gli occhi,
come per dire t’amo e riprendere la strada.


Responses

  1. l’incipit della seconda è un’invito a guardare verso l’oltre
    sempre mantenendo quell’equilibrio
    proprio della natura …

    a tal proposito sto leggendo un libro consigliatomi da mio fratello, A scuola dallo stregone, di Carlos Castaneda..

    Belle queste tue poesie Stefano!
    ciao

    • Ti ringrazio. Grazie anche per la proposta di lettura… (S.R.)

  2. Sì, molto convincente…


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: