Pubblicato da: Stefano Re | 18 agosto 2012

Una mia poesia

“È ancora guerra”
ripete l’inviato alla tv.
“È pronto!”
fa mia madre
tra il frastuono di piatti e pentolame.

E ci basta sapere che è inviato
per la nostra tranquilla indifferenza.

Stefano Re

Advertisements

Responses

  1. Molto realistico

  2. In effetti è così. Le notizie scivolavano via senza che noi ce ne accorgiamo

  3. La cosa triste è che ci stiamo facendo l’abitudine.

  4. incisivo anche come poeta


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: