Pubblicato da: Stefano Re | 8 luglio 2012

Come per cogliere l’attimo

Una poesia dal mio libro Per una Siloe privata, edito Lietocolle. (S.R.)

Come per cogliere l’attimo
sempre fisso il tempo e spesso
vivo il dubbio che sia tutto fissità
e il flusso un’illusione.
Non so quale ossessione
ci faccia vagare alla scoperta
dell’attimo eterno o a dissuaderci
che gli occhi hanno visto
e non soltanto osservato l’eterno.
Comunque stupefatti
tra un prima e il dopo sovrapposti.


Responses

  1. Tra un prima e il dopo sovrapposti
    Complimenti.

  2. Bellissima…..uno sguardo nell’eterno da ci veniamo ed a cui siamo diretti….qualcosa che ci muove al dubbio e alla riflessione….

  3. a(c)cogliente
    🙂


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: