Pubblicato da: Stefano Re | 8 giugno 2012

Il lupo e il serpente

Il lupo incrociò sulla sua strada una piccola biscia. L’annusò quel tanto da irrritarla, e mentre l’annusava, il serpente si rizzò a fatica come per difendersi.
“Ma che fatica!” disse il lupo.
Il serpente non rispose.
“Sei ammalato?” chiese il lupo falsamente preoccupato.
“Sto cambiando pelle” rispose il serpente che fra pochi giorni avrebbe indossato un vestito nuovo.
“E costa così caro cambiarsi la pelle?”
“Non costa caro, ma tutto il corpo mi si affievolisce, perché accumulo liquido linfatico che mi permetterà d’indossare l’abito nuovo”
Il lupo ascoltava, e intanto fingeva di rendersi simpatico al serpente.
“E tu non perdi il pelo?” domandò la biscia.
“Certo!” disse il lupo. “Non vorrai che muoia di caldo in estate e di freddo in inverno.”
“Certo che no” rispose il serpente.
“Anche noi cambiamo vestito” aggiunse il lupo. “Ma non lo lasciamo in giro come voi”
“Non saprei come raccoglierlo” disse il serpente.
“Non mi sembra una buona scusa” disse il lupo fiero di aggredire la biscia. E aggiunse: “Il mio pelo si disperde nell’ambiente che quasi non ti accorgi che esiste. Il vostro invece… che fastidio trovarselo tra le zampe!”
La biscia non sapeva rispondere, in fondo il lupo aveva ragione. Ogni volta che cambiava vestito, lasciava in giro quello vecchio.
“Ti vergogni, vero?” disse il lupo vedendo la serpe in difficoltà.
La biscia non rispondeva, anzi, sentiva il desiderio d’essere altrove. E non aveva nemmeno le forze per difendersi.
Il lupo intanto gongolava e si faceva forza vedendo il serpente avvilito.
Ma improvvisamente si sentì uno sparo.
Il lupo cadde a terra ferito.
“Brutta pellaccia! Eccoti finalmente!” disse un cacciatore che arrivò lì correndo.
Il lupo guardò mestamente la biscia e poi chiuse gli occhi, sapendo che sarebbe stato mortale proprio il secondo sparo.
(di Stefano Re)


Responses

  1. bel racconto e ancora più bella la metafora
    un sorriso

  2. Una originale trasposizione del senso di una parte di vita.
    Un caro saluto.

  3. Bello e istruttivo!

  4. Così il lupo perde il pelo e anche il vizio…
    Simpaticissima favola!

  5. ne ho dedotto che è meglio non gongongolarsi inutilmente sulla pelle degli altri….ma sicuramente c’è qualche altro significato nascosto che gradirei mi svelassi tu🙂
    un carissimo saluto, C.

    • Mi è piaciuta la lettura che ne hai fatto. (S.R.)

  6. ben scritto e mi è piaciuto leggerlo!
    buona domenica


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: