Pubblicato da: Stefano Re | 24 maggio 2012

Il coccodrillo e la preda

Il coccodrillo, a seguito di un sontuoso pranzo, stava lacrimando.
Le lacrime gli servivano per lubrificare e ripulire il bulbo oculare che altrimenti gli avrebbe dato fastidio per l’intera giornata.
“Ah, eccolo nuovamente in pianto!” gli disse una preda che passava a ridosso della riva.
Il coccodrillo la guardò sonnacchioso.
“Prima vai d’ingordigia e poi piangi?” lo provocò la preda.
Il coccodrillo quasi sbadigliò mostrando la dentatura più forte dell’intero parco animale.
La preda se ne avvide, ma fece finta di nulla.
“Forse è meglio che piangi prima… se lo fai dopo, serve davvero a poco” aggiunse la preda petulante.
Il coccodrillo ebbe come un sussulto.
“E poi, non pensi a quanto faccia male all’umore vivere di rimorsi?” disse ancora la preda.
Il coccodrillo mosse leggermente le zampe anteriori.
“Sai, lo dico per il tuo bene. E dico anche che ovunque ti si prende in giro per questo… Dicono: ah le lacrime del coccodrillo! Che ci pensi prima, dicono.” continuò la preda.
Il coccodrillo sembrò agitarsi.
“Perché piangere dopo, è un po’ come giocare con un coltello e finire al pronto soccorso con un dito tagliato” disse ancora la preda.
Il coccodrillo le tirò una codata così repentina che la preda non fece in tempo a spostarsi e ruzzolò per terra stecchita.
“Peccato tu non possa più constatare che i miei occhi stavano già lacrimando prima dell’ultima codata” disse tra sè il coccodrillo.
(di Stefano Re)


Responses

  1. beh, insomma, se l’è proprio cercata

    🙂

  2. Esopo in versione moderna!
    ha ragione Massimo: queste vittime sono troppo petulanti 😉

    • E avete ragione entrambi. E’ il teorema della vittima che si fa carnefice… (S.R)

  3. le coincidenze!…
    l’altroieri avevo scritto una poesia su un incubo-dormiveglia-. c’erano coccodrilli in giro e uno, enorme, era sotto il mio letto…

    • In quel caso davvero un incubo! (S.R.)

  4. Che orrore i coccodrilli… ma questo me l’hai fatto diventare quasi simpatico!

  5. mai essere incauti nel giudizio.

  6. Una morale questo racconto la trasmette. Spesso le rogne ce le andiamo a cercare in maniera del tutto gratuita.
    Bello, bello.
    Un saluto

  7. sembra che tu conosca molto bene i pensieri del coccodrillo!
    speriamo non si trovi di fronte un leone, che con il suo ruggito gli fa addirittura mettere la lunga testa sotto l’acqua…:-)

    Buon giorno Stefano

  8. posso regalarti una piccola cosa?

    Il venditore di Enciclopedie

    Vendo porta a porta vecchie enciclopedie. Vecchie perché ormai nessuno le stampa più.
    E nessuno più le compra.
    Le venderei a prezzi stracciati, ma senza nemmeno aprire la porta, la gente mi prende per matto.
    Mi guardano dallo spioncino, e mi rivolgono frasi ironiche, scortesi.
    E così le riporto a casa e le leggo, pagina per pagina. Ma con la carta non si mangia, e non serve nemmeno a pagarci l’affitto.
    Quindi ho deciso: con gli ultimi soldi rimasti, ho comprato una scacciacani, e una sera sono uscito e ho aggredito un passante che mi sembrava ben vestito. Si è messo a piagnucolare:
    “per favore no, non farlo, non ho un soldo in tasca, vendo matite colorate porta a porta, e i bambini ormai giocano solo con il computer.”
    Avevo voglia di piangere anch’io, e l’ho lasciato andare per la sua strada.
    La mia invece non so dove conduce: di sicuro non all’inferno e nemmeno in paradiso, perché nemmeno lì mi comprerebbero nulla.

    • Splendida. Ma di chi è? (S.R.)

      • ……mia…grazie!

  9. Lacrime di coccodrillo e morali pertinenti.
    Uno scritto che insegna.
    Un caro saluto.

  10. mi chiedo cosa abbia spinto la preda a tanta temerarietà? che fosse un suicidio premeditato? 🙂

  11. lui è un coccodrillo la preda non si sa chi sia ma comunque ci sta il proverbio:
    “non svegliare il can che dorme” ma anche
    tanto va la gatta al lardo…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: