Pubblicato da: Stefano Re | 16 maggio 2012

Mariella De Santis sulla poesia

Eccoci al settimo appuntamento della rubrica:”Ospiti (si parla di poesia)”
Mariella De Santis, oltre ad essere una poetessa che ammiro moltissimo, è nata a Bari in un raro giorno di neve del 1962. Vive a Milano.
Nel 1991, per la sezione inediti, viene segnalata al Premio Internazionale Eugenio Montale. È del 1993 il suo primo libro. Ha collaborato con radio nazionali, Outis, SIMC e alcune case editrici. È autrice teatrale rappresentata in rassegne e festivals. Ha pubblicato libri di poesia, prosa, teatro e condiretto Smerilliana, luogo di civiltà poetiche. Ultime pubblicazioni Con queste mani (poesia, 2010) e Merletti e baionette (teatro,2012).

Perché è importante la poesia?
Ritengo che la poesia sia importante per una molteplicità di fattori che sono di tipo fisiologico, culturale, antropologico e, va da sé, estetico. Ma questo ultimo elemento non avrebbe valore se non inserito in una dimensione complessa. La poesia restituisce al mondo qualcosa che già gli appartiene ma in una forma nuova, differente e lo fa attraverso una lingua ed un linguaggio. La poesia rende sensibili elementi persino invisibili ma solo dentro un costrutto che è ritmo, trasmissione formale, emancipazione dalla convenzione e quindi possibilità di elevare la nostra possibilità di stare coscientemente al mondo.

Come mai oggi la poesia, rispetto ad altre forme di comunicazione come la televisione, il romanzo, il cinema, ecc, entra con difficoltà tra i piaceri della gente?
Vi è una tendenza, indotta, io credo, ad una certa anestesia della consapevolezza profonda e la poesia patisce di questo. Di quale televisione, cinema, romanzi parliamo se pensiamo a quelle forme come “piaceri della gente”? Se consideriamo seriamente il merchandasing culturale, vediamo che non stiamo parlando di relazioni artistiche, intellettuali tra pubblico e proposte. Quante persone che vanno a cinema o guardano il cinema in Tv amerebbero Blu di Derek Jarman? E non parlo del gusto, ma dell’attenzione. Quindi credo che ci sia una riformulazione più radicale da fare nell’approccio alla domanda.

Qual è la poesia (o l’autore) che ha segnato il tuo percorso artistico?
Siamo esseri storici e mi spaventerei se oggi riconoscessi influenze assolute ad autori che ho amato o forse di cui mi sono innamorata (cosa ben diversa, come sappiamo) da giovane.
Certo, permane – ad esempio- un rispetto assoluto della poesia di Ingeborg Bachmann, narratrice per la più parte della sua vita ma determinante e determinata voce poetica (forse anche persistentemente dalla poesia determinata anche nella sua età della prosa). Le poesie nitide e irredenti di Cortazar, sono scuola di pensiero e visione. E Lucrezio? E Omero? So dei passi che sono in me ma forse non è mio compito dar loro una direzione che non sia quella presa nelle ore di lettura. E tra i contemporanei viventi non vorrei dimenticare Rossano Onano, Giuseppe Caracausi che ad ogni lettura (o rilettura) aprono altre crepe nel muro.


Responses

  1. stare coscientemente al mondo, meraviglioso.
    Complimenti Mariella, una delle più belle risposte a questa interessante rubrica.
    Un caro saluto a Stefano

  2. un caro saluto anche a te, Stefano
    interessanti sempre le considerazioni sulla poesia
    da parte mia resta una necessità quasi fisica, è come cercare un respiro più profondo nelle cose
    per sentire la vita più profondamente…

    a presto 🙂
    c.

  3. stupende persone quelle che intervisti carissimo Stefano!

    • Ringrazio io per loro, E hai ragione. (S.R.)

  4. È molto bello, e meritevole, che poni all’attenzione di chi ti legge l’esistenza, altrimenti colpevolmente resa nascosta dalla babele di autori, di poetesse come questa.
    Un caro saluto.

    • Ne sarà felice Mariella. E a te complimenti per la capacità di riconoscere il talento. (S.R.)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: