Pubblicato da: Stefano Re | 27 gennaio 2012

I due merli

C’erano due merli che abitavano su una vecchia quercia. Stavano insieme da tantissimo tempo, e da sempre facevano almeno una litigata al giorno. Lei raccoglieva informazioni tra le amiche, e lui puntualmente la smentiva. Come se le parole della merla esprimessero banalità o peggio astrusità. D’altra parte, diceva: “E’ una merla!”
Un giorno, la merla disse al merlo che gli ultimi tre giorni del mese di gennaio sarebbero stati i tre giorni più freddi dell’anno. Lui la smentì puntualmente. “E perché mai dovrebbero essere i più freddi dell’anno?” “Così dicono” fu la risposta della merla.
“Senti”, aggiunse il merlo, “Siamo qui da moltissimo tempo e mai quei giorni sono stati i più freddi dell’anno, perchè lo dovrebbero essere quest’anno?”
La merla non sapeva rispondere, ma l’istinto femminile la portava a preoccuparsi, la portava alla sopravvivenza.
“Io direi che dobbiamo difenderci dal grande gelo” disse la merla.
“Io direi che non mi importa niente del grande gelo!” rispose lui freddamente.
La merla a malincuore decise di abbandonare la quercia e trovò rifugio sotto il tetto di un grande cascinale.
Arrivarono gli ultimi tre giorni di gennaio e il gelo cominciò a stringersi su se stesso finché tutta la terra prese a tremare dal freddo. Il merlo si intirizzì a tal punto che non riuscì ad abbandonare la quercia e con le ali congelate cadde dall’albero e ci lasciò le penne. La merla barbellò abbastanza per perdere conoscenza, ma il cascinale riuscì a proteggerla quel tanto che dopo qualche giorno si sentiva più in forma di prima. Pianse e pianse parecchio per almeno tre giorni, tanti quanti era stata lontana dal merlo prima che lui morisse; non si rifece una vita, portò il lutto fino alla morte, ma ancora oggi qualcuno dice che quei tre giorni sono i giorni della merla. Io aggiungo anche che la sopravvivenza ce la insegna davvero soltanto una femmina.
(di Stefano Re)

Advertisements

Responses

  1. La storia dei giorni della merla.
    Ben costruita e di ngradevolem lettura.
    Un saluto

  2. condivido il tuo splendido finale

  3. Uno scritto scorrevole e pulito, da donna sono estremamente lusingata del tuo pensiero in chiusa,
    Grazie

  4. Questa versione non la conoscevo….molto bella davvero, e un grazie per il tuo pensiero finale!

    • Frutto della mia fantasia.
      Le leggende sui dì della merla sono altre.
      Grazie (S.R.)

      • sì in effetti l’avevo capito, mi sono espressa male….volevo dire che la preferisco! 🙂

  5. Chapeau!! Come scrittore e come unomo..da donna sentitamente ringrazio!!
    Non è facile riscontrare convincimenti sulle donne come il tuo nell’altra metà del cielo.
    Comunque al di là della celia, ti svelo un segreto: è vero sai, noi donne abbiamo un istinto, un intuito che si perde nella notte dei tempi, sarà connaturato al fatto che creiamo vita e in quanto tale ci sentiamo responsabili di proteggerla. Riporto la frase di un celebre teologo sulla
    superiore capacità femminile del sentire, cui gli uomini pervengono solo in casi eccezionali: «La donna e Dio hanno un loro segreto di cui Adamo, raffigurato dormiente, non verrà mai a capo».
    Ti lascio un sorriso

  6. Sei veramente bravo e fantasioso.

  7. Ma come sono gentili e significative le tue favole, complimenti.

  8. Ma povera merla 😦 !!!
    Certo che lui… proprio un merlo!

  9. Come donna ti ringrazio per il tuo pensiero!!!
    La merla deve aver deciso per il mezzo lutto perchè è grigia…..probabilmente dopo tanto vuole rifarsi una vita!!!! ahahah!!

  10. Ciao Stefano,
    Complimenti!!
    un abbraccio~~Jussara


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: