Pubblicato da: Stefano Re | 18 gennaio 2010

Mi sorprendo

Questa mia poesia è presente nell’antologia: IL CORPO SEGRETO edito da Lietocolle.

Mi sorprendo corpo nel corpo
dei miei pensieri – corpo che esonda
di luce impropria, torturato dal buio
della marginalità. Mi sorprendono
i tuoi occhi ballerini sul mio corpo,
quasi di soppiatto a ricercare
il tempo coagulato tra le rughe.
Viviamo la distanza, distiamo
il tempo esatto dello sguardo,
dei tuoi occhi azzurro cieco
ribaltati sul timore del giudizio.
Resto immobile al passaggio
del tuo corpo, mi sorprendo
fuggitivo. Come un canto ovattato
dalla nebbia.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: