Pubblicato da: Stefano Re | 2 gennaio 2010

Su don Gnocchi

Questo mio testo è stato inserito in un lavoro sulla figura di don Gnocchi. Il protagonista del testo è un mutilato di guerra.

1.
Come posso pregare Dio
se mi esplode una mina
e la gamba salta come una cavalletta
con il sangue che raggela
nel bianco atroce della ferita?
2.
Dimmi come posso
se posso a fatica concentrarmi
sulla bestemmia di una guerra.
3.
Anche la natura è ostile.
4.
Dove comincia il ritorno
e dove la partenza, la preghiera
o il disgusto di Dio?
Ritirata è un concetto svilente
dopo la mutilazione,
pace un rigurgito del pianto.
5.
Stavo a terra,
col dolore di una croce
piantata a scheggia nella carne…
una vita in croce è come l’arsura,
usura la coscienza.
6.
Dio mio, perché?
7.
Dio mio perché mi abbandoni?
8.
Come il Crocifisso è la mia croce,
come un’ipotesi d’abbandono
come una vittoria non di questo mondo
come una ferita dove l’acqua è gelo,
il sangue ruggine di chiodo.
Ma vivo il mondo, la guerra,
vivo il gelo che scende sulla vita
il Crocifisso dopo l’abbandono.
9.
Vivo la ferita,
il tempo steso tra il prima e il dopo,
l’adesso che corrompe il prima
e spaventa il dopo.
Ora. Ora non ho forze per cercare il motivo, per comprendere l’atto, il mio destino, per comprendere il perché tra me e la mina s’è inserito il mio tempo.
10.
Come posso sopportare un arto in meno?
E questo viso sfigurato?
Più di una corona di spine è il mio futuro.
11.
Dio mio perché?
12.
“È un lamento giusto! Urla, grida a Dio il disappunto!”
13.
Grido come l’urlo del gufo nella notte,
grido senza spiragli di luce,
grido come un figlio urla a suo padre
se il padre lo abbandona.
14.
“E se non ti avesse abbandonato?”
Perché questa domanda
come lampo nell’imbroglio di una tempesta?
“Temi Dio?”
Temo il suo amore che mi sevizia,
tremo per un arto in meno e il volto sfigurato.
“Ami Dio?”
Come posso amare chi ha permesso che la mina esplodesse tra me e il mio tempo?
“Non rispondi alla domanda: ami Dio?”
Non lo riconosco più!
15.
È un lamento
un continuo lamento che staglia il suono
nell’urlo del cosmo.
16.
Esisto perché ci sono,
come l’alba e il tramonto
come lo sguardo di chi sostiene
l’alba e il tramonto.
Mi muovo a fatica, tra una ferita
e l’offesa.
17.
Ed io tramonto come il sole…
18.
“La guerra ti ha offeso, non Dio”
La guerra passa, non la mia ferita
la mia deformazione.
Ho combattuto per un ideale
e questo è l’unico sostegno che mi resta.
“Hai combattuto per un senso di giustizia”
Ho combattuto per la patria.
“Hai combattuto per la tua libertà”
Ho combattuto perché dovevo.
“Hai combattuto per la speranza,
e ora non piangere, Dio esiste!”
19.
L’inganno, tutto è inganno!
“Tutto è amore, soldato che Dio ama.”
20.
“Non ti inganno, come non inganno nessuno se affermo che Dio ti ama. Nemmeno quando mi ha ferito la natura, e tra gli altri c’eri tu a salvarmi, io vi ho ingannato. Amo Dio perché Dio mi ama. Amo perché mi perdona, perché comprende la tua bestemmia e la tua fatica. Perché il perdono è più forte dell’amore, anzi è l’amore.”
21.
Non pretendere padre che io creda nonostante la ferita.
Sono deturpato nell’immagine e nell’anima.
“Dio ti ama”
22.
Non ho la forza di gridare.
L’urlo mi si ferma in gola e nel sangue si coagula la fatica.
Perché ho bisogno di misericordia?
23.
“Non pensare di scegliere,
Dio ti ama più della tua scelta.
Chiedere perdono è cominciare la salvezza.”
24.
Padre, aiutatemi nella fede,
perché il cammino è lungo.
Padre, il dramma non è la noia o la disperazione, il vero dramma è l’illusione che nel dolore Dio non esista.
25.
“Tutto è bellezza e tutto è santità e nel dolore sono beati i figli che continuano a sperare.
Non temere; siamo al mondo perché Dio ci chiama alla felicità eterna”
26.
Padre, che la mia croce sia sorretta dal Crocifisso.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: