Pubblicato da: Stefano Re | 23 dicembre 2009

E’ l’afonia di un verbo

E’ l’afonia di un verbo
a rilegare le parole di un’esistenza
percorsa a stento,
verbo contro verbo
come un chiodo che graffia il silenzio,
per ore dipanate come fili di conversazione
e labbra screpolate.

Non ho la voce per le parole,
non ho che dislessia
non ho che te
se mi sorprendi sussurrando
appena
la tua presenza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: